09/02/2021 - Il Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni è il migliore d’Italia (classifica di Travelers’ Choice).

L'ASSOCIAZIONE PEDIATRI ITALIANI il 05/06/2023 assegna, per il quindicesimo anno consecutivo, la BANDIERA VERDE a MARINA DI CAMEROTA per le sue spiagge "a misura di bambino".

Per il sesto anno LEGAMBIENTE assegna 5 VELE a MARINA DI CAMEROTA 10/6/2020 - COSTA DEGLI INFRESCHI E DELLA MASSETA: San Giovanni a Piro - Camerota - Palinuro - Pisciotta

CASE VACANZA SOLAR 

Via Luigi Mazzeo, 10

84059 Marina di Camerota

Per informazioni o per prenotare appartamenti, scrivete o lasciate un recapito telefonico a info@camerotamarina.it o a corola@inwind.it: sarete chiamati al più presto.  

Tel. 3200421962 whatsapp 

SIAMO SU FACEBOOK.

Cercateci su Marina Di Camerota Casavacanze

CALA BIANCA si colloca all'ottavo posto tra le dieci più belle spiagge d'Italia (classifica Travelers' Choice Beaches Awards 2017).

Maggio 2026 -  Per il quarto anno consecutivo, Legambiente assegna la BANDIERA BLU alle spiagge di Marina di Camerota

 

GUIDA BLU: Marina di Camerota tra le prime 100 località balneari d'Italia.

LUGLIO 2014Baia Infreschi la spiaggia più bella d'Italia,  ha vinto il concorso La più bella sei tu di Legambiente.

La spiaggia Cala Bianca, Regina dell'estate 2013,  ha vinto nel 2013 il concorso La più bella sei tu di Legambiente.

Prezzi convenienti per vacanze più lunghe. Offerte last-minute 

Tel: 3200421962 - 0974/932795

info@camerotamarina.it

Cosa vedere a Camerota

Il borgo di Camerota

Camerota è un borgo medievale che sorge su uno sperone roccioso che domina il paesaggio sottostante.

Secondo una teoria accreditata, le frazioni del borgo sono nate successivamente all'immigrazione degli italo-greci. I monaci basiliani provenienti da Sicilia e Calabria arrivarono nel Cilento per sfuggire alle guerre balcaniche. La presenza dei monaci basiliani nel territorio dei monaci è testimoniata dai resti del Cenobio di San Cono e del Cenobio di San Pietro a Licusati.

Nei secoli successivi, Camerota è stata territorio di conquista dei Longobardi (VI-XI sec. d.C.), dei Normanni (XI-XIII), degli Svevi (XIII), degli Angioini (XIII-XV), degli Aragonesi (XV-XVIII ), degli Asburgo (XVIII) e infine dei Borbone (XVIII-XIX). 

Il centro storico di Camerota

Il centro storico di Camerota è un borgo medievale che presenta molte attrattive e alcune costruzioni di rilievo, tra cui il Museo della Civiltà Contadina e dell’Artigianato, la Cappella di Piedigrotta e l‘anfiteatro Kamaraton. Da vedere assolutamente è il castello Marchesale.  Palazzo Santa Maria è un'antica dimora storica del XVII sec., che ospita il Museo della Terracotta e della Riggiola Antica Campana (M.U.T.R.I.A.C.)

Il castello normanno-svevo

 In piazza Vittorio Emanuele III a Camerota si può ammirare il Castello medievale con la Torre normanna, alta circa 16 metri.

Il Castello è una fortificazione situata in cima alla collina rocciosa dove è situato il centro abitato. 

Il Castello Medievale di Camerota è stato edificato tra l’XI e il XII secolo e risale al periodo normanno. È dominato dalla Torre Normanna.

Inizialmente baronale, è diventato marchesale nel XVI secolo.

Attualmente sono visibili le mura di cinta esterne con il fossato.

Le chiese di Camerota capoluogo

Nel borgo di Camerota sono collocate diverse chiese:

Chiesa di Santa Maria delle Grazie, al cui interno si possono ammirare affreschi rappresentanti la vita di Gesù; 

Chiesa quattrocentesca di San Nicola di Bari, che espone un presepe del napoletano ‘700; 

Chiesa italo-greca di San Daniele profeta, che possiede un antichissimo organo;

Cappella di San Gennaro, con preziosi stucchi barocchi;

Cappella rupestre di San Biagio. 

La Casa della cultura e delle arti

I caratteristici vicoli

I vicoli del centro, che collegato fra loro vie e viuzze di Camerota, sono una caratteristica costante dell'intero comune, che abbiamo riscontrato già nella frazione Marina.

In giro per Camerota